Loading...

Edizione 2015

COMUNICATO STAMPA

“In principio…” 

GUARDA IL VIDEO

La genesi del mondo in musica, parole, immagini.

Inaugurazione del Festival Biblico 

Giovedì 21 maggio, ore 20.30 – Teatro Nuovo – piazza Viviani, 10

 

 “In principio…(Gen. 1,1)” –  Interazioni sulla Genesi. Tre quadri e un epilogo.

Reading scenico-musicale con:

Stefano Gueresi, pianista e compositore

rav Meir Luciano Caro, rabbino di Ferrara

Urs Michalke, pastore della Chiesa Evangelica Luterana

Nicoletta Capozza, filosofa

don Martino Signoretto, biblista

Presenta: Simona Marchesini, coordinatore scientifico di Alteritas

Verona 19 maggio 2015 – Lo spettacolo che inaugurò il mondo aprirà ufficialmente l’edizione 2015 del Festival Biblico scaligero, giovedì 21 maggio, alle 20.30, sul palco del Teatro Nuovo, dove andrà in scena “In principio…(Gen. 1,1)” – Interazioni sulla Genesi. Tre quadri e un epilogo

Una lettura scenica a più voci, dal Libro della Genesi (Gen.1, 1-5: E la luce fu; Gen. 1, 26-31: Maschio e femmina li creò; Gen. 3, 1-15: Adamo, dove sei?) e dal libro dei Proverbi (capitolo 8), che vedrà alternarsi un rabbino (per la lettura in ebraico e il commento teologico), un pastore protestante (per la lettura in tedesco e commento), una linguista (per la lettura in latino), un biblista (per il commento teologicocattolico ) nella composizione ideale di tre “quadri” e un “epilogo” sulla creazione. Quattro momenti che racconteranno la creazione (tema guida del Festival Biblico 2015, che invita a “Custodire il creato, coltivare l’Umano”), nel linguaggio che meglio sa avvicinare l’uomo al suo Creatore, toccandone le corde più profonde, ovvero l’arte in tutte le sue forme: parola, musica, immagini.

Ogni lettura, tradotta anche in italiano, sarà infatti arricchita da un commento teologico o filosofico e da commento musicale del  pianista mantovano Stefano Gueresi, celebre per la sua musica descrittiva (suoi i brani musicali utilizzati per i documentari del programma televisivo “Bell’Italia”, in onda ogni settimana su Rai 3).

 

A illustrazione delle quattro scene, inoltre, saranno proiettate celebri immagini artistiche sulla creazione a cura di Karis – Servizio diocesano per la Pastorale dell’Arte.

Lo spettacolo, organizzato da Alteritas-Interazione tra i popoli, con sede a Verona nel Seminario Vescovile, vede la regia dell’attorea Lorenzo Volpi Lutteri. Le letture in italiano sono curate dagli attori dell’Incipit ReadingLab di Milano.

«Con questo evento – spiega Simona Marchesini, coordinatore scientifico di Alteritas – inauguriamo anche un nuovo percorso di studio sulla musica, linguaggio universale dell’anima, nelle sue interazioni con tradizioni culturali di popoli diversi».

 

Francesca Saglimbeni – Ufficio stampa del Festival Biblico, Verona.

Programma